Il rosso amore. Cento poesie erotiche di Roberto Piumini.

Il rosso amore. Cento poesie erotiche di Roberto Piumini.

Roberto Piumini, affabulatore in versi, si rivolge agli adulti con un piccolo kamasutra su modi, strategie, andature del corteggiamento e del piacere, ma senza esibizionismo, anzi con delicatezza tutta poetica. Come un Catullo attuale i versi di Piumini mantengono freschezza, ricercatezza ed eleganza: «e poi ti bacio e assaggio mentre ridi, / e poi ti salgo sopra, e tu già gridi».

 

Spogliati, sì, ma piano, come fosse
non dico una fatica, ma una lenta
meditazione sulla nudità,
una prudente e complice avventura.

Mostrami adagio le solide e rosse
punte dei seni, fa’ che io mi senta
sperduto nella mia curiosità,
come un agnello nella sua pastura.

Svelami, piano, il quieto nascondiglio
in cui ficcarmi in caso di spavento,
o anche solamente per giocare,

e, mentre mostri, dall’ombra del ciglio,
mandami quello sguardo lungo e lento
che vede, spoglia e spia il mio guardare.

Roberto Piumini, nato a Edolo in Valcamonica nel 1947, vive tra Milano e Buonconvento presso Siena. È autore di libri dal 1978: romanzi, racconti, poemi, poesie e traduzioni per bambini e ragazzi. Per bambini e ragazzi è tra gli scrittori italiani più conosciuti e prolifici, pubblicando con circa 70 editori, e suoi testi sono tradotti all’estero. Per i lettori adulti è autore di romanzi e di fortunate raccolte di poesia. Ha tradotto i sonetti di Shakespeare per Bompiani e poemi di Browning per Interlinea. In campo poetico, da Feltrinelli è in uscita La nuova commedia. Per Interlinea ha tradotto il Macbeth di William Shakespeare con le illustrazioni di Salvador Dalì.

Potrebbero interessarti anche