Author: Federico Italiano

Federico Italiano (Novara 1976) ha pubblicato cinque libri di poesia, ‘Nella costanza’ (Atelier 2003), ‘I Mirmidoni’ (Il Faggio 2006) ‘L’invasione dei granchi giganti’ (Marietti 2010), ‘L’impronta’ (Aragno 2014) e l’e-book ‘Un esilio perfetto. Poesie scelte 2000-2015’ (Feltrinelli 2015). Apparse in varie riviste e antologie, in Italia e all’estero, le sue poesie sono state tradotte in varie lingue, tra cui tedesco, spagnolo, inglese, rumeno e albanese. Traduttore a sua volta, Italiano ha pubblicato versioni da vari poeti moderni e contemporanei, tra cui Cesár Vallejo, Vicente Aleixandre, Philippe Soupault, Elizabeth Bishop, Lutz Seiler, Durs Grünbein e Jan Wagner. Come critico e teorico della letteratura, ha pubblicato ‘Tra miele e pietra. Aspetti di geopoetica in Montale e Celan’ (Mimesis 2009) e ‘Translation and Geography’ (Routledge 2016). Ha inoltre curato le raccolte di saggi ‘Geopoetiche. Studi di geografia e letteratura’ (con Marco Mastronunzio, Unicopli 2011), ‘Translatio/n. Narration’, ‘Media and the Staging of Cultural Differences’ (con Michael Rössner, Transcript 2012) e l’antologia di poesia italiana contemporanea in traduzione tedesca ‘Die Erschließung des Lichts. Italienische Dichtung der Gegenwart’ (con Michael Krüger, Hanser 2013). È ricercatore associato presso l’Accademia Austriaca delle Scienze a Vienna e docente di Letterature Comparate all’università di Monaco di Baviera.