Attesa per “Le Prampoliniane” a cura Enrico Iachello, nel cuore culturale di Catania, la Legatoria Prampolini.

Attesa per “Le Prampoliniane” a cura Enrico Iachello, nel cuore culturale di Catania, la Legatoria Prampolini.

Giorno 28 febbraio alle 19:30 presso la Legatoria Prampolini in Via Vittorio Emanuele II, 333 a Catania avranno inizio Le Prampoliniane, ciclo di incontri ideati da Enrico Iachello, docente e storico dell’Università di Catania, in collaborazione con le sorelle Angelica e Maria Carmela Sciacca, proprietarie della libreria Vicolo Stretto e della Legatoria Prampolini. Il primo appuntamento “Il sesso degli angeli. Religione e sessualità” vede in scena Franchina, travestito che da oltre trent’anni lavora a San Berillo e oggi anima pulsante del suo quartiere. Le Prampoliniane nascono, dichiara Iachello, dalla convinzione che la cultura va pagata come servizio e prestazione professionale. La domanda che ci facciamo è: la cultura può sfidare il mercato? Velleitario pensare possa succedere a Catania? Le Prampoliniane vogliono dimostrare il contrario: non ci sarà un biglietto d’ingresso, ci rimetteremo al giudizio e alla liberalità dei partecipanti chiedendo un’offerta libera.
A Catania questa formula ha avuto successo anni fa grazie al compianto Lamberto Puggelli, al Teatro Machiavelli, per questo abbiamo pensato di dedicare la prima edizione delle Prampoliniane alla sua memoria. L’edizione di quest’anno avrà come titolo ‘Cose controvento’ per il luogo dove avvengono, per i temi proposti perché spesso ‘taciuti’ o bisognosi di nuova riflessione e per il modo di affrontarli, tra lo spettacolare e la lectio. Controvento perché la cultura che vuol farsi pagare deve pensarsi ancor più come servizio che come mera esibizione dei suoi protagonisti. Dopo Franchina si proseguirà a marzo con la complessa poetica teatrale di Pirrotta; doppio appuntamento ad Aprile con la gestualità del sacro spiegata da Padre Piero Belluso e Arianna Rotondo e la poesia di Marilina Giaquinta accompagnata dalla musica di Gionata Colaprisca; anche a maggio doppio appuntamento con Gresi in Reitano, personaggio pittoresco nato dalla creatività dell’attrice Carmela Silvia Sanfilippo, e le visioni controcorrente di Maria Arena. Si concludrà la prima edizione de Le Prampoliniane a Luglio con una festa, il ‘plenilunio dei poeti’, a cura di Daniela Orlando, un modo anch’esso controvento di legare uomini, parole e cose.

Le Prampoliniane
Le Prampoliniane
Programma e protagonisti

Potrebbero interessarti anche