La notte in cui indossammo la nostra anima (Francesca Moccia)

La notte in cui indossammo la nostra anima (Francesca Moccia)

 

la rosa necessaria

(Francesca Moccia)

La notte in cui indossammo la nostra anima,
l’universo prezioso pulsava nei nostri polsi.
Pensavamo ai nostri umidi visi, alle nostre
parole nervose.
Ora racconto a voce bassa dei canti dei galli,
delle nostre albe.
Sono lontana dalle cose per cui sono nata.
Ci siamo scoperti in un’eco sovrani, così
che i nostri corpi si incastrino.
Per essere rinchiusi come mosche, ed essere
ascoltati solo come ronzii sul fondo della vita.

                                                    (da Nuovissima Poesia italiana, Mondadori 2004)

Al colmo della vita, esserne già lontano.

 

 

 

(in copertina ph Ignacio Giri)

Potrebbero interessarti anche