Azulene (Roberto Soldà)

Azulene (Roberto Soldà)

 

Un sibilo lieve
è il risveglio nell’alba.

Richiama l’azulene1
del cielo
la scodella abbandonata
sul tavolo del casolare.

Il ricordo traghetta
la barca nel canale.

Dov’è andato il tempo dell’acetilene?2
la lampada a carburo?

Allungo le dita e drizzo le antenne
come una farfalla che teme per la vita.

Tra i rami del gelso
invano il cielo si specchia
sul vetro rotto della vecchia finestra.

Il fieno è pronto sul campo
per caricare l’ultimo carro.

La scodella attende il latte
e il caldo sguardo degli occhi –

aride labbra
attendono del cielo
ancora l’azulene.

 

1- L’azulene è un idrocarburo liquido azzurro molto usato per cosmetici
2- La lampada ad acetilene era usata soprattutto in miniera, ma anche per uso domestico in case rurali sprovviste di elettricità.

 

in copertina “Cielo” di Giovanni Frangi

Potrebbero interessarti anche

Dentro la bocca del bosco

Dentro la bocca del bosco

Entrare dentro la bocca del bosco lasciarsi ingoiare lasciare che mastichi i pensieri tutti fino…