Mondadori
Mondadori

Ecco, bene, con le statuine del presepe ho proprio finito di sistemare. Ora è tutto a posto. Ho messo il Natale “in scatola” e posso sedermi al calduccio accanto al camino. Pantofole, tutona felpata, cioccolata calda con panna e cialde croccanti. E un buon libro, naturalmente. Facile a dirsi, ma quale? Ho solo l’imbarazzo della scelta. Ne ho ricevuti così tanti per Natale…Oh! Ciao, ragazzi. Scusatemi. Non m’ero accorta che, tra una fetta di panettone e una di pandoro, nel frattempo s’era già fatta l’ ora del nostro consueto appuntamento. Non preoccupatevi: per voi, in fatto di libri,  ho le idee chiare perché voglio consigliarvi un romanzo che ho letto il mese scorso. Il mio consiglio questa volta però è  rivolto agli adolescenti che, in verità, ho un po’ trascurato negli ultimi tempi. Il libro che vi suggerisco di leggere è L’importante è adesso,  Oscar  Mondadori, di Francesco Gungui, autore di Mi piaci così. È una storia moderna, delicata, a volte tenerissima, a volte dura, nella quale tre persone per caso s’ incontrano a Londra. Giacomo arriva nella capitale perché non ha voglia di iscriversi all’università come fanno tutti e perché teme che quella possa non essere la strada giusta; decide così di partire per inventarsi un’altra vita. Viola, alla quale dell’università non importa proprio niente, a Londra ci va per inseguire un sogno e costruire una vita con il suo ragazzo, Dj X, incontrato un mese prima ad  Ibiza. E poi c’è Lucas  che ha nove anni ed un padre  incapace di occuparsi di lui; vive in un istituto a Londra, che non gli piace moltissimo,  ma è l’unico posto che abbia mai visto in vita sua. I  loro destini si incrociano proprio nella bella città e l’amore, inaspettato, improvviso, entra  nelle loro vite. Quello che cercano è molto più vicino di quanto sembri. E “l’adesso” diventa per loro tre la cosa più importante. Vedrete: il libro vi piacerà perché è adattissimo ai vostri “gusti letterari”. Bene, ora vi lascio alle vostre letture, io invece mi dedico alla mia scelta.

A presto, ragazzi. Buone letture.

 

 

 

Potrebbero interessarti

3 risposte

  1. Pingback: lewis
  2. Pingback: brad
  3. Pingback: Thomas

I commenti sono chiusi.