Francesco De Gregori, da domani sotto i riflettori siciliani di Zafferana Etnea e Noto

Francesco De Gregori, da domani sotto i riflettori siciliani di Zafferana Etnea e Noto

“E qualcosa rimane. Fra le pagine chiare e le pagine scure. E cancello il tuo nome dalla mia facciata. E confondo i miei alibi e le tue ragioni. I miei alibi e le tue ragioni… Santa voglia di vivere. E dolce Venere di Rimmel. Come quando fuori pioveva e tu mi domandavi se per caso avevo ancora quella foto in cui tu sorridevi e non guardavi”. Un passo dalla celebre “Rimmel” di Francesco De Gregori attesissimo in Sicilia con due spettacoli, a cura di “Puntoeacapo” di Nuccio La Ferlita, questa sera, alle ore 21.30, all’Anfiteatro “Falcone e Borsellino” di Zafferana Etnea, e domani, sabato 25 agosto, stesso orario, nella “Scalinata della Cattedrale” di Noto.
“Canto il mestiere di vivere. Scrivere canzoni aiuta, ogni volta, a scavare nelle cose e dentro se stessi, ma è solo la vita che insegna: ti fa capire chi sei e in quale direzione stai andando – sottolinea De Gregori”.
Una splendida occasione per il pubblico siciliano per ascoltare intramontabili classici – dichiara Nuccio La Ferlita -, e anche tesori nascosti e brani raramente eseguiti dal vivo negli ultimi anni. Francesco De Gregori sarà accompagnato da un’energica formazione già sperimentata in autunno, nelle tappe europea e americana, ma che rappresenta un’assoluta anteprima per gli ascoltatori italiani: Guido Guglielminetti (contrabbasso), Paolo Giovenchi (chitarra), Alessandro Valle (pedal steel guitar) e Carlo Gaudiello (pianoforte).

La Scaletta

Numeri da scaricare
Caterina
Il cuoco di Salò
Buenos Aires
Non è buio ancora
Vai in Africa, Celestino
Sempre e per sempre
Cose
La leva calcistica della classe ’68
Generale
Raggio di sole
Gambadilegno a Parigi
Bambini venite parvulos
Santa Lucia
4 marzo 1943 (cover)
La donna cannone
Buonanotte fiorellino
Titanic

Bis
Falso movimento
Alice
Anema e core 
Rimmel

Potrebbero interessarti anche