Colapesce e Dimartino vincitori del #PremioPimi2020 concludono il Festival Sotto il Vulcano.

Colapesce e Dimartino vincitori del #PremioPimi2020 concludono il Festival Sotto il Vulcano.

Saranno i due cantautori siciliani COLAPESCE e DIMARTINO, apprezzate firme della musica indie e vincitori del #PREMIOPIMI2020 come Migliori Artisti Indipendenti dell’anno, a concludere l’edizione 2020 del Festival Sotto il Vulcano: il suggestivo Giardino Bellini di Catania ospiterà il concerto di sabato 26 settembre (ore 21.00), inserito anche nella programmazione del Catania Summer Fest 2020 a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Catania. Lo spettacolo sarà realizzato in sicurezza e nel rispetto delle vigenti disposizioni sanitarie e di governo. Gli studenti iscritti all’Ateneo catanese nonché il personale universitario potranno acquistare il biglietto del concerto ad un prezzo riservato di €20,00 (inclusa prevendita). Sarà possibile acquistare il ticket ridotto: On line – Sul sito www.puntoeacapo.uno presentando al botteghino del concerto la ricevuta d’acquisto unitamente a copia del tesserino di appartenenza all’Università o, per i docenti e il personale impiegato, altro documento attestante l’esistenza del rapporto professionale con l’Università di Catania. Il giorno del concerto al botteghino – Dalle ore 18.00, esibendo copia del tesserino di appartenenza all’Università o, per i docenti e il personale impiegato, altro documento attestante l’esistenza del rapporto professionale con l’Università di Catania.

COLAPESCEDIMARTINO
CATANIA SABATO 26 SETTEMBRE
Villa Bellini, ore 21.00 // Catania Summer Fest – Festival Sotto il Vulcano

Il duo COLAPESCEDIMARTINO vince il #PREMIOPIMI2020 come Migliori Artisti Indipendenti dell’anno «per aver dimostrato che è possibile strizzare l’occhio alla leggerezza e all’immediatezza del cosiddetto It.pop – afferma il comitato organizzativo del MEI – senza rinnegare l’intensità testuale del cantautorato “alto” né le trame musicali ricercate e intriganti». Dopo lo spostamento, dovuto all’epidemia di Covid-19, delle date del tour teatrale previsto per la primavera del 2020, quest’estate Colapesce e Dimartino non avrebbero dovuto girare. L’idea iniziale era quella di attendere e aspettare tempi migliori, ma con il passare delle settimane si è fatta strada l’idea di provare a mettere insieme uno spettacolo nuovo, diverso da quello che avrebbero dovuto portare nei teatri, e che in qualche modo marcasse il tempo particolare che stiamo vivendo. D’altronde “I Mortali” è un disco che fin dal titolo vuole celebrare la vita e che nasce proprio da un bisogno reale di condivisione lontano dall’uso “social” che normalmente si fa di quella parola, e forse tornare sul palco in questa estate così diversa da tutte le altre acquista un significato speciale. Per l’occasione i brani che compongono la scaletta de “I Mortali” saranno presentati in una nuova versione, ancora diversa da quella del fortunato disco che sta ottenendo i favori delle critica e del pubblico, trainato dal singolo “Luna Araba” con Carmen Consoli – dal grande AirPlay radiofonico – e affiancati da alcuni classici del repertorio solista di Colapesce e Dimartino (anche questi riarrangiati per l’occasione). Con loro sul palco ci sarà il polistrumentista e produttore KWSK Ningia, per uno spettacolo che vuole essere sia musicalmente ricco (ognuno dei protagonisti avrà postazioni in cui suonerà diversi strumenti) che minimale e diretto. Colapesce e Dimartino. Lorenzo e Antonio. Due amici. Due scrittori di canzoni. Due dei migliori cantautori della nuova generazione, finalmente insieme per un disco di inediti realizzato interamente a quattro mani, nel solco delle grandi collaborazioni della musica d’autore italiana. Quelli di Antonio e Lorenzo sono due percorsi umani e artistici ricchi di analogie e parallelismi: hanno iniziato a fare musica prima in band e poi da solisti nello stesso esatto momento storico e nello stesso luogo (la Sicilia). Nel 2020 entrambi taglieranno il traguardo dei dieci anni di carriera e lo faranno nel migliore dei modi, con un disco nuovo composto da sole canzoni inedite che arriverà nei primi mesi del prossimo anno e con il primo vero e proprio tour teatrale della loro carriera. Le loro strade si sono incrociate tantissime volte: sul palco, dove hanno condiviso concerti, e anche fuori grazie al profondo rapporto di amicizia che li lega. Insieme hanno anche formato un collaudato dream team autoriale, firmando canzoni tra gli altri per Emma, Luca Carboni, Malika Ayane, Irene Grandi. Recentemente hanno scritto anche Lo stretto necessario, di Levante feat. Carmen Consoli, uno dei successi radiofonici dell’estate 2019 e Bravi a cadere, il singolo portante di “Persona”, l’album di Marracash in vetta a tutte le classifiche. Quello di Colapesce e Dimartino è un vero e proprio disco-tour evento esclusivo e sul palco porteranno dal vivo, oltre che i nuovi brani, anche il loro repertorio storico che verrà completamente riarrangiato.
Colapesce Dimartino si esibiranno anche a Palermo, ospiti del Beat Full EXTRA, venerdì 25 settembre ai Cantieri culturali alla Zisa.

Ticket
Posto numerato intero € 28,80
Ridotto € 20,00 per studenti e personale / corpo docenti Università degli Studi di Catania
Maggiori informazioni sulle convenzioni a questo link https://bit.ly/2YUVYhU
Biglietti in vendita su www.puntoeacapo.uno, nei punti vendita e on line dei circuiti abituali
__________
Gli spettacoli previsti alla Villa Bellini di Catania saranno realizzati in sicurezza e nel rispetto delle vigenti disposizioni e misure di contenimento del Covid-19
– L’ingresso avverrà in maniera contingentata per evitare assembramenti.
– Sarà misurata la temperatura corporea ad ogni partecipante: sarà vietato l’ingresso agli spettatori in presenza di febbre o di altri sintomi riconducibili al Virus.
– I posti sono numerati e distanziati, con corrispondenti biglietti nominativi, secondo capienze autorizzate.
– Gli spazi in ingresso ed uscita saranno dotati di cartelli informativi e dispenser igienizzanti
– Ricordiamo agli spettatori che sarà obbligatorio munirsi di mascherina e rispettare il distanziamento sociale
Per assistere agli spettacoli sarà obbligatorio comunicare i propri dati di riconoscimento personale. Al termine dello spettacolo il pubblico è invitato a restare seduto, indossare la mascherina e seguire le istruzioni del personale di sicurezza che gestirà il flusso di uscita per settori. Maggiori informazioni a questo link https://bit.ly/3jYmjEH
____________

Il Festival Sotto il Vulcano (con la direzione artistica di Nuccio La Ferlita) vanta una serie di importanti collaborazioni: il Comune di Taormina, il Comune di Catania, il Comune di Zafferana Etnea, l’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, l’Assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana, il Parco di Naxos e Taormina, Puntoeacapo Srl e il sostegno del Parco dell’Etna, Fipe Confcommercio Sicilia, AAT Associazione albergatori Taormina, Assomusica, Radio studio Centrale, Radio Giornale di Sicilia. La rassegna Sotto il Vulcano, è tornata a realizzarsi in diverse città alle pendici dell’Etna, e con il susseguirsi delle edizioni ha creato un circuito turistico ideale per il pubblico che ama la musica popolare contemporanea. Lo scopo è quello di attrarre e invogliare i turisti a scegliere la Sicilia orientale, quale percorso ideale naturalistico e culturale, passando dalle visite guidate, alla scoperta dei sentieri e dei paesaggi, sino alla visita delle città e al godimento di uno spettacolo serale nelle prestigiose location che lo accoglieranno. Maggiori informazioni su www.puntoeacapo.uno

Potrebbero interessarti anche