Sì, lei camminava e parlava alto (Adriaan Roland Holst)

Sì, lei camminava e parlava alto (Adriaan Roland Holst)

rubrica, La rosa necessaria

 

(ADRIAAN ROLAND HOLST)

Sì, lei camminava e parlava alto
lungo il Mare del nord; il giorno
gemeva per aprirsi un varco –
lei lo sovrastava,
parlava ancora con la notte.
Da quando la città la inebria
sale sul freddo intorno alla mia voce
un gabbiano, e geme e precipita.

                                                  (Un inverno al mare e altre poesie)

 

Narrare all’imperfetto è più che narrare. È il prolungarsi della notte di fronte all’eccellenza del sentire. Un cuore vago e i ghiacci.

 

Foto di Cecilie Johnsen

Potrebbero interessarti anche